fbpx

Registrare un marchio a tutela del Brand

Il marchio di un’azienda è solitamente formato da un insieme di elementi testuali e visivi che contribuiscono a comunicare ed identificare un prodotto o un servizio dell’impresa stessa.
La domanda di registrazione del marchio può essere fatta sia da imprese che da persone fisiche anche non in possesso della partita iva.

Ci sono delle caratteristiche che il marchio deve avere per poter essere registrato:

  • Il marchio deve essere nuovo ovvero non uguale o similare a nessun altro marchio già registrato della stessa categoria merceologica e non
  • Non deve contenere segni o parole offensivi o contrari a leggi e buon costume
  • Deve essere distintivo e originale nelle parole e negli elementi grafici rispetto ad altri della stessa categoria merceologica
  • Non deve essere ingannevole ovvero non deve contenere elementi grafici o parole che possono ingannare il consumatore

Tipologie di registrazione

Un marchio può essere registrato a vari livelli, a seconda delle esigenze di un’azienda o del target di riferimento.

  • Marchio registrato in Italia è tutelato solo si territorio italiano
  • Marchio europeo è tutelato in tutti gli stati dell’UE
  • Marchio internazionale è tutelato in tutti gli stati dell’UE ed anche in molti stata al di fuori

Come registrare un marchio in Italia

Come prima cosa è necessario individuare le categorie merceologiche ed effettuare una ricerca tra i marchi registrati per verificare effettivamente che il marchio sia nuovo.
Una volta fatto questo è possibile depositare la domanda, avete 2 opzioni:

  • In via Telematica, compilando la domanda online sul sito dell’Ufficio Italiano Brevetti. Servono firma digitale, marca da bollo ed il vostro logo
  • Presso la Camera di Commercio presentandosi con il modulo compilato che vi verrà fornito ed il vostro logo.

Dopo la presentazione della domanda, verrà avviata la procedura di valutazione della registrazione, che potrà essere approvata se il marchio soddisfa i criteri di legge oppure respinta in caso contrario.

Quanto costa registrare un marchio

I costi di registrazione variano in base all’ampiezza dei settori merceologici ed il paese/paesi in cui vogliamo registralo.
Inoltre ci sono 2 altri fattori da considerare:

  • L’eventuale compenso del professionista che si occuperà della pratica di registrazione ( se non decidete di farlo in autonomia)
  • Le tasse di registrazione delle Uffici italiani, europei ecc.

Qualora vogliate registrare un marchio solo in Italia, queste spese saranno più contenute, 177 euro per 10 anni di validità, compresa ci sarà una classe merceologica, per ogni classe in più il costo si aggira introno ai 35 euro.
Una volta presentata la domanda e ricevuta l’approvazione, il vostro marchio sarà registrato e potrete anche inserire il famoso simbolo ®.

Che cosa significa il simbolo ®

Questo simbolo sta ad indicare che il marchio è stato depositato ed ha concluso l’iter di registrazione.
Il titolare così acquista i diritti esclusivi di utilizzo.
Inserire la ® non è obbligatorio ma è preferibile farlo per avere una certa autorevolezza nei confronti dei competitor e dei consumatori.
Una raccomandazione: mai inserire la ® se il marchio non è registrato, rischierete delle sanzioni molto alte.

Hai bisogno di un nuovo marchio per la tua impresa unico e originale?
Clicca qui e fissiamo un appuntamento gratuito per capirlo insieme.

 

Ilaria Falchini

Ilaria Falchini

Ciao, sono Ilaria sono una creative designer e condividerò con voi la mia passione per la comunicazione, la grafica e tutto ciò che è creativo.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Sfoglia le categorie

Condividi 6Magazine

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Vuoi rimettere mano alla tua comunicazione?